Lara e Martina di Classe XI raccontano la loro esperienza a SQcuola di Blog.

Senza passione non si è mai compiuto nulla di grande. A ben pensarci questa frase rispecchia pienamente ciò che ha sempre guidato le mie scelte. Negli anni ho saputo non pormi limiti, non dire mai “è troppo tardi”, arrivando a raggiungere anche traguardi del tutto impensabili. Dopo tanta gavetta, finalmente dieci anni fa la grande occasione. Un lavoro stabile, appassionante, ricco di continue sfide, che però impone una formazione continua.

Quando sono diventata responsabile marketing, si parlava ancora poco di digital: tutta la comunicazione stava sopra e sotto la linea, richiedendo grandi investimenti economici, non sempre misurabili. Con termini quali banner, campagne web, social media e insight sono entrata in confidenza con il tempo e per necessità, non senza una certa diffidenza iniziale. Per continuare a essere una risorsa necessaria, era quindi inevitabile occuparmi della gestione dello sterminato mondo del web. Fu così che mi sono messa alla ricerca di un master in social media marketing.

Cercando una soluzione che fosse compatibile con il mio lavoro, sono arrivata a considerare la formazione on-line come la soluzione ideale per acquisire competenze in digital marketing. Sono capitata quasi per caso nella homepage del master di SQcuola di Blog.  Il programma sembrava proprio rispecchiare le mie esigenze. In più il master è totalmente gratuito per chi supera le selezioni, che avvengono su base meritocratica.

Un approccio, quello di SQcuola di Blog, totalmente diverso già dalle fasi iniziali: il tempo per rispondere ai test di selezione, l’invio del curriculum, il dover motivare in poche righe perché mi sarebbe piaciuto partecipare a questo master mi hanno fatto capire quanto ci tenessi a partecipare a questo corso online in cui si viene misurati per il proprio valore.

Onestamente, quando sono usciti i risultati, ho aggiornato più volte la pagina: il vedere il mio nome tra gli ammessi è stato un desiderio che si realizzava. Poi la mail di conferma: ce l’avevo davvero fatta!

L’orgoglio misto a emozione è una sensazione che mi ha accompagnata per più giorni da allora, così come l’entusiasmo di Andrea Alfieri e di Sara Salvarani sono diventati parte della mia quotidianità. In questi mesi, l’esperienza a Sqcuola di Blog mi ha permesso di acquisire una maggior consapevolezza nei confronti di quello che so fare e di quello che potrei riuscire a fare. Insegnamenti, sfide, complicità, occasioni di confronto e di mettere le basi per nuove relazioni: questo è SQcuola di Blog.

Accorciare le distanze, anche questa è la magia. Così capita che una veneta e una campana si trovino a condividere su un foglio bianco la loro esperienza. Fin qui la voce di Lara. Ora l’esperienza di Martina.

Dal momento in cui decidi di realizzarti professionalmente, fai confluire tutte le tue energie nel raggiungimento di un unico obiettivo. Lo studio, i primi lavori gratuiti perché fa esperienza, tutto ti sembra tollerabile per il raggiungimento dello scopo. Poi diventi una giornalista, con tanto di iscrizione all’Albo professionale. Sai che la comunicazione è il tuo mestiere, ma qualcosa non va. Hai voglia di iniziare una nuova sfida, di ricominciare a studiare, di rimetterti in gioco.

Il giorno in cui ho letto che le iscrizioni per SQcuola di Blog erano aperte non avevo la più pallida idea di cosa mi avrebbe aspettato. Un executive master in social media marketing a distanza completamente gratuito, con webinar e lezioni settimanali. Professionisti seri che investivano parte del loro tempo per insegnare il mestiere di social media manager. Non ci ho creduto fino in fondo. Ho fatto il test di pre-selezione perché qualche nozione, magari arrangiata, su un mondo a me sconosciuto mi avrebbe fatto comodo a prescindere. Superata la prima fase, non sono stata ammessa alle selezioni. Poco male, ci avrei riprovato l’anno successivo. O magari no, semplicemente non era destino.

Bisognerebbe ricordare sempre, però, che il destino non dimentica mai i suoi appuntamenti. Il mio era per la primavera successiva. Una mail mi comunicava le selezioni per Classe XI. Ci ho riprovato. Attendo ancora di sapere perché, a fronte di centinaia di candidati, proprio io sono risultata tra i trenta migliori.

La voce di Andrea Alfieri che ci dà il benvenuto rimarrà tra i ricordi indelebili della mia vita. Sento ancora nelle orecchie i miei battiti quando ha cominciato a illustrarci il percorso in cui ci saremmo incamminati. Il suo orgoglio nel presentarci il progetto è stato il miglior biglietto da visita per quest’esperienza formativa. Solo a quel punto ho capito davvero. Saremmo stati dei guerrieri, i guerrieri della Classe XI. Un gruppo variegato, proveniente da tutta Italia, unito da un solo obiettivo: imparare a districarsi nel mondo digital con professionalità e spirito propositivo.

Offrire il proprio bagaglio di conoscenze ed esperienze e metterlo a disposizione di un altro è il più grande insegnamento che SQcuola di Blog possa darti. E questo dono si ripropone di anno in anno per partecipanti sempre nuovi. Non solo un nuovo gruppo di studio, ma l’accesso a un network vastissimo fatto di persone in carne ed ossa. Eppure tutti gli schemi operativi dati, le dritte di questo mestiere di artigiano affascinante e complicato, non valgono l’insegnamento finale: tu sei tutto quello che ti impegni a essere insieme alla tua squadra.

Grazie.

Articolo di Martina Nacchio, Lara Tomanin, ex-sqcuolare Classe XI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *