Parma, 10 ottobre 2012. Stanno frequentando da tre mesi il primo master in Italia gratuito e a distanza in social media marketing e blogging, ideato e promosso dal Gruppo Len di Parma. Sono i 37 allievi, accuratamente selezionati da SQcuola di Blog in base al merito, su 360 che avevano fatto richiesta, e “adottati” dalle 18 aziende partner della terza edizione del master. Il meccanismo? Le aziende finanziano gli studi di un blogger con una borsa di studio del valore di 3.000 euro e ricevono in cambio una consulenza attraverso un project work personalizzato. Oltre ad avere la possibilità di far partecipare un proprio collaboratore al master.

 

L’evento. Sabato prossimo, blogger e manager aziendali si incontreranno a Parma e gli studenti presenteranno le loro strategie digitali durante l’evento “#SDBawards. 99 strategie digitali social vol. III”, che si terrà, con il patrocinio del Comune di Parma, da venerdì 12 a domenica 14 ottobre tra l’Auditorium Cassa Padana, il Centro Congressi Paganini e l’Antica Hostaria e Albergo Tre Ville. Altro momento significativo della tre giorni sarà quello di venerdì pomeriggio “Manager vs Blogger”, quando i rappresentanti di questi due “mondi” si confronteranno con l’obiettivo di avvicinarsi e creare delle collaborazioni proficue per arrivare a una effettiva integrazione tra marketing tradizionale e marketing tramite social media. Questa iniziativa nasce dalla collaborazione ormai consolidata con Manageritalia.

 

Il lavoro social come antidoto alla crisi. Le professioni nell’ambito della comunicazione 2.0, per le quali questi 37 ragazzi si stanno formando, sono sempre più richieste dalle aziende (e non solo), che avvertono la necessità di avere collaboratori in grado di trattare in modo social e professionale le loro comunicazioni. E sono, anche, un possibile, valido antidoto alla crisi attuale del mondo del lavoro. Lo confermano i numeri: una ventina degli allievi delle prime due edizioni di SQcuola di Blog – quasi un terzo dei frequentati le classi I e II – hanno trovato lavoro e si stanno occupando a livello professionale di social marketing. Altri hanno migliorato, o cambiato, la propria posizione lavorativa, grazie alle nuove competenze acquisite con il master, che ha permesso loro di rimettersi in gioco e di reinventarsi una professione. Insomma, un lavoro social per entrare, o restare, all’interno di un mercato in difficoltà e, d’altra parte, sempre più esigente.

 

La pratica viene fatta “sul campo” con i project work. Oltre a offrire, dunque, nuovi e concreti sbocchi lavorativi, uno degli aspetti qualificanti della SQcuola è l’alternanza di pratica e teoria, la possibilità per chi la frequenta di misurarsi su progetti concreti, i project work appunto, casi aziendali reali sottoposti dalle aziende partner, sulle tematiche della reputazione aziendale nel web, del posizionamento nei motori di ricerca, del monitoraggio delle conversazioni online che riguardano l’azienda (listening), della scrittura social e della gestione delle community.

 

Tra le aziende partner della SQcuola, che si vedranno “consegnare” i progetti sabato, ci sono realtà come Davines, Erreà Sport, Florim Ceramiche e Industria Dolciaria Pattini.

 

E’ nata una community. L’utilizzo di piattaforme social per un apprendimento attivo e partecipato (social e-learning) ha già permesso anche la formazione di una vera e propria community, l’Academy di SQcuola di Blog, costituita, oltre che dagli studenti e dai docenti dell’edizione in corso, da tutti gli ex alunni e da professionisti (o aspiranti tali) che desiderano arricchire le discussioni su tematiche connesse al web marketing e al social media management con le loro idee ed esperienze.

 

Sarà possibile seguire l’evento e interagire in diretta streaming su www.sqcuoladiblog.it.

 

L’evento sarà disponibile anche su:

Facebook: http://www.facebook.com/events/284315365006624/

Twitter con hashtag ufficiale #sdbawards

Linkedin:http://www.linkedin.com/company/sqcuola-di-blog/sqcuola-di-blog-awards-2012-parma-12-e-13-ottobre-2012-350746/product?trk=biz_product

 

Nella scorsa edizione, l’hashtag #sdbawards ha raggiunto la top ten delle parole più menzionate su Twitter in Italia durante la tre giorni.

 

L’iscrizione alla tre giorni è obbligatoria, compilando il form d’iscrizione al seguente link http://www.edotto.it/convention/.

 

Le dichiarazioni

Beatrice Chierici, vice presidente del Gruppo LEN, ha aperto la conferenza, prima di dare la parola all’assessore Marani. “LEN si è costituito a Parma nel 2005 – ha spiegato – con la mission di fare formazione e consulenza per le aziende in modo interdisciplinare, avvalendosi di oltre 70 professionisti. Crediamo che offrire giuste opportunità ai giovani e alle aziende siano le due facce di una stessa medaglia e che la chiave su cui far leva per essere competitivi siano le risorse umane. SQcuola di Blog risponde a queste esigenze, investendo in innovazione e nuove opportunità di lavoro”.

 

“Con entusiasmo il Comune ha patrocinato la tre giorni di SQcuola di Blog, ha esordito Giovanni Marani, assessore ai Servizi informatici e all’Innovazione tecnologica del Comune di Parma. Gli ingredienti giusti ci sono tutti: ci sono i giovani, c’è la formazione, c’è il mondo del lavoro, ci sono le imprese e le nuove tecnologie. E c’è molto da lavorare, in questo campo. Da una parte, infatti, i blogger non possono prescindere da un’alta professionalità, dall’altra, le aziende devono essere più formate , anche per far meglio percepire la loro qualità. E’ importante, dunque, che ci siano occasioni come quella offerta dal master, in cui questi aspetti vengono approfonditi, in cui ci si confronta e lo si fa sui progetti. Gli strumenti di comunicazione sono risorse importanti, non saperli usare, o usarli male, o non approfittare delle occasioni per conoscerli meglio è un deficit che va sanato”.

 

Nei giorni scorsi – ha ricordato Andrea Alfieri, preside di SQcuola di Blog – il 10° rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione ci ha detto che il 62% della popolazione italiana è su Internet, che circa il 28% possiede uno smartphone, con tutte le possibilità di connettersi alla rete che questo consente, e che un italiano su due è su Facebook. Siamo convinti che la vera funzionalità del marketing sia quella di “creare ponti” e di anticipare i cambiamenti sociali. Partendo da questi presupposti, crediamo che SQcuola di Blog, master in social media marketing, per prima abbia cercato di ascoltare questi cambiamenti in atto nella società e di offrire opportunità alle persone di inserirsi in un mondo in evoluzione. D’altronde, alle aziende occorrono professionisti che si occupino di questi aspetti specifici, perché quello con il cliente si è trasformato da monologo in dialogo, ed è quindi molto più complesso da gestire. E formare questi nuovi professionisti significa non solo e non tanto insegnare loro della teoria, quanto far fare loro pratica sui progetti”.

 

La nuova rilevanza del web per il mondo aziendale è emersa anche dalle parole di Enrico Pedretti, direttore marketing di Manageritalia “L’incontro con SQcuola di Blog e con il gruppo Len – ha riconosciuto – si è rivelato molto utile e sta dando ottimi frutti. Nell’aprile del 2011, quando è iniziata l’avventura, c’era ancora una forte distanza tra i due mondi – blogger e aziende – ora la situazione è molto migliorata. Le aziende stanno capendo che 2.0 significa tante cose: comunicare meglio al proprio interno, con i clienti, e anche vendere di più. E, tra l’altro, il web offre grandi possibilità con costi non abnormi, aspetto da non sottovalutare per piccole e medie imprese”.

 

La parola è passata poi a loro, gli studenti della SQcuola.

 

“Solo dopo aver frequentato il master – ha spiegato Davide Morante, studente di Parma di SQcuola di Blog classe II – mi sono sentito finalmente pronto per affrontare il mercato del lavoro e le aspettative delle aziende, cosa che non mi era successa una volta finita l’Università. E devo dire che anche il mondo del lavoro sta riconoscendo questa mia professionalità. E ora, dopo essere stato studente, mi ritrovo “dall’altra parte”, a fare un intervento in una delle tre giornate”.

 

Sono un educatore, un formatore – ha detto Thomas Devoti, anche lui studente di Parma di SQcuola di Blog classe II – e ammetto che nel mio campo questi strumenti vengono guardati con un po’ di diffidenza, consapevoli che, quando non c’è la qualità, possono travolgerti. A SDB ho imparato a conoscere queste tecniche, a rifletterci sopra, e ad esprimere dei pensieri attraverso di esse. Importante è anche il lato umano della SQcuola, l’idea della classe che si viene a creare e a conoscere tramite un collegamento”.

 

Barbara Bosini, collegata dalla sua città, Piacenza, ha raccontato: “Quello che mi ha convinto a fare domanda per entrare a SDB è stato che argomento e metodo del master coincidevano. Nel periodo in cui frequentavo il master, ho fatto anche un colloquio di lavoro per il reparto comunicazione di un’azienda di Milano, e ho avuto modo di parlare della SQcuola: da lì, ho iniziato uno stage e adesso ho un contratto regolare di lavoro come social media manager. In più, con SDB si entra in una rete di persone che, al di là dei legami affettivi che si creano, sono ricche di esperienze e competenze, una risorsa meravigliosa sempre pronta a scambiare consigli e suggerimenti preziosi”.

 

L’offerta didattica mira a formare nuovi professionisti, ma anche a supportare chi già opera in settori affini, come è successo a Paola Valeri, collegata da San Benedetto del Tronto, in un processo di lifelong learning: «Il master SQcuola di Blog è utilissimo non solo a chi si sta affacciando o sta muovendo i primi passi nel mondo del lavoro”, ha spiegato. “Anche io, con vari anni di esperienza nel campo del marketing tradizionale e della comunicazione aziendale, ho trovato, frequentandolo, una marea di spunti e approfondimenti utili, ma anche consigli pratici da applicare subito nella mia attività. È stata una sorpresa continua! In più, la possibilità di frequentare a distanza offre l’opportunità di conciliare agevolmente impegni professionali e formazione».

 

Ma chi sono gli studenti di SDB?

Il 63% ha un’età compresa tra i 26 e i 35 anni, gli altri hanno 36 o più anni.

L’80% già lavora, ma cerca esperienze e percorsi professionalizzanti.

Il 70% dei candidati sono donne e il 77% laureati.

 

Diamo i numeri… di SQcuola di Blog

In totale, a oggi, 109 sono gli studenti che hanno frequentato, o stanno frequentando, il master, su 740 domande presentate, e 32 le aziende partecipanti, di cui 12 sono state partner per due annualità. 44 i project work presentati, di cui 18 in questa ultima edizione.

 

SQcuola di Blog è:

6 mesi di formazione in aula su piattaforma FAD Edotto

500 ore di cui 2 giornate in presenza fisica e le altre ore interamente via WEB, di cui:

200 ore di Project Work;

48 ore di seminari on-line in modalità sincrona, per un totale di 12 seminari al lunedì sera;

36 ore di studio guidato assistito da tutor tramite l’area “collaboration” Edotto con chat e forum;

200 ore di formazione a distanza in modalità asincrona, di cui:

80 ore di esercitazioni e studio individuale;

100 ore di contributi multimediali audio-video;

20 ore di assessment e testing di valutazione (di inizio e fine modulo).

 

SQcuola di Blog non si ferma!

Contestualmente all’evento #SDBawards, si apriranno le candidature alla Classe IV, che inizierà le attività a febbraio 2013, dopo le selezioni di gennaio.

Chi desidera far parte della prossima classe può candidarsi fino a lunedì 14 gennaio 2013, semplicemente compilando il modulo online. Il successivo percorso di selezione, su base meritocratica, prevede un test di preselezione, l’invio del curriculum vitae e della lettera motivazionale e infine un test composto da 100 domande: tutte le prove possono essere sostenute online, secondo i tempi e le modalità indicate sul sito http://sqcuoladiblog.it/come-iscriversi/.

Le aziende interessate a offrire una borsa di studio possono, invece, proporsi per l’adozione di un blogger entro la fine di febbraio 2013.

 

Per maggiori informazioni:

www.sqcuoladiblog.it

Facebook: sqcuoladiblog

Twitter: @sqcuoladiblog

YouTube: http://www.youtube.com/user/SQcuoladiBlog

o contattare la segreteria del amster:

Chiara Zantelli chiara.zantelli@gruppolen.it

 

Chi è LEN?

Il Gruppo LEN di Parma è un marchio di LEN Learning Education Network e racchiude competenze selezionate e multidisciplinari, che confermano la frase che accompagna il marchio “Soluzioni in Movimento”: professionisti, cioè, di comprovata esperienza, riuniti in “gruppi” (business unit), che puntano dritto alla soluzione del problema.

Il Gruppo LEN offre infatti:

formazione professionale multidisciplinare in presenza fisica e in modalità e-learning (LEN Soc. Coop e Edotto);

gestione delle risorse umane in ambito organizzativo (LEN HR);

consulenza di direzione e organizzativa in ambito finanza e controlli, produzione e logistica, riduzione costi e energie rinnovabili (LEN Consulting);

servizi di supporto in ambito amministrativo e contabile (LEN Service Onlus);

soluzioni IT e multimediali, software per la business intelligence e il geomarkting (LEN Tec).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.